Tale madre…

POMERIGGIO, ORE 18:00

Io e Gian Burrasca stiamo passeggiando per la città. Ad un certo punto lui adocchia la vetrina di un noto brand di abbigliamento per bambini.

Gian Burrasca (tirandomi verso il negozio): mamma… voglio maglietta!
io (piuttosto sorpresa): …vuoi una maglietta???
Gian Burrasca (insistendo): scì, maglietta!
io (entrando nel negozio): va bene tesoro… Che maglietta vuoi?
Gian Burrasca (iniziando a guardarsi intorno): maglietta con teschietti!
io: !!!
Gian Burrasca (rovistando tra i capi appesi su uno stand alla sua altezza): no… questo no piace!
io: …
commessa (accorrendo premurosa): buonasera! Posso esservi utile?
Gian Burrasca (rivolgendosi direttamente a lei): io voglio maglietta con teschietti!
io: ehm… ha le idee molto chiare…
commessa (con espressione allibita): ehm… vedo. Beh… vediamo se riusciamo a trovare qualcosa…
Gian Burrasca: teschietti!
io: sì tesoro… teschietti…
commessa (indicando una maglietta rossa con la stampa di una chitarra elettrica): andrebbe bene questa? Guarda che bella… rossa… con la chitarra… molto rock!
Gian Burrasca (osservando scetticamente il capo): no! …Teschietti!
io: …
commessa (tirando giù da uno scaffale un completino composto da maglietta e felpa): ora che ci penso… abbiamo qualcosa con i teschi! Ti piace questa?
Gian Burrasca (prendendole e cominciando a guardarle): e teschietti?
io: …
commessa: guarda… sulla maglietta ce n’è uno sul braccio e uno sul collo. E sulla felpa c’è un teschio su una manica e il fuoco sull’altra. Ti piace?
Gian Burrasca (guardando felice i disegni): scì! Piace!!!
io: bene… le prendiamo allora!
commessa: serve altro?
Gian Burrasca (prendendo un bellissimo paio di scarpe da uno scaffale): SCAPPE!!!
io: !!!
commessa: beeelleee! Ottima scelta! Che numero?
Gian Burrasca (portandomi felice la scarpa): SCAPPE!!!
io: … 26 …
commessa (sparendo in magazzino) vado subito a prenderle!

Dopo aver provato le scarpe, finalmente ci avviamo alla cassa. Passando davanti ad un altro stand basso, Gian Burrasca individua una bella giacca a vento con fantasia mimetica.

Gian Burrasca (prendendo la giacchina): QUESTA!!!
io: !!!
commessa: !!!
Gian Burrasca (cercando di infilarla): BEEELLAAA!
io: sì… effettivamente è molto bella…
commessa: …3/4 anni?
Gian Burrasca: scì!!!
io: …
commessa (infilandogli il capo): vuoi guar…
Gian Burrasca (che prima che la commessa termini la frase si è già precipitato davanti allo specchio a rimirarsi soddisfatto): :)
io: …
commessa (rivolta a me): lo prende?
Gian Burrasca (guardandomi felice): SCÌ!!!
io: !!!

P.S.: tornati a casa racconto la scena a Lui.

Lui: …chissà da chi ha preso…
io: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.